mercoledì 30 settembre 2015

CARTOLINE DALL'ITALIA E SELFIE FIRMATI DOLCE & GABBANA

dolce e gabbana selfie

Oltre la consueta Sicilia fino ad inglobare tutta l'Italia. Arrivano cartoline da Taormina, Capri, Positano, Roma e tante altre città turistiche che fanno impazzire gli stranieri e non solo. Cartoline da tutto lo stivale firmate Dolce & Gabbana per presentare la collezione primavera/estate 2016.
Un'esaltazione orgogliosa del proprio paese ricamata a grandi lettere sui vestiti delle modelle-turiste. Lo show dei due stilisti, infatti, si intitola Italia is love: una dichiarazione d'amore alla propria terra e una proclamazione culturale non indifferente. Sulle note di un mandolino, in passerella si susseguono senza soluzione di continuità tutte le caratteristiche del duetto stilistico: il pizzo nero, i colori delle maioliche di Caltagirone, le righe, i pois, i fiori, i motivi dei carretti siciliani. Un viaggio attraverso la bellezza, i profumi, i colori e l'aria dell'Italia attraverso una donna che è tutta foulard, occhialoni e borsette. Una donna con delle radici salde ma con un occhio sempre attento al nuovo. Modelle-turiste che vestite come signore anni 50 e 60 in villeggiatura ad Amalfi o in Riviera sono armate di smartphone. Mandi in passerella una donna con il telefonino e vuoi che non si scatti un selfie? Il risultato è stato una rottura degli schemi e dei passi automatici delle modelle che per la prima volta hanno interrotto il loro incedere deciso per cercare l'angolazione e la luce migliore per scattare un selfie da condividere sui maxi schermi presenti in sala. Il tam tam sui social da Instagram a Twitter a Periscope hanno decretato la vittoria. Oltre la moda fino all'originalità. Nessuna tendenza in particolare. Ma un fiume in piena che non riesce a contenere tutta l'orgoglio dell'italianità. #IoAdoro

dolce e gabbana, estate 2016
dolce e gabbana, Italia is love
sfilata dolce e gabbana p/e 2016
dolce e gabbana, summer 2016

Credits: DolceGabbana.it, Grazia.it, D.repubblica.it


     SEGUI STYLEGRAM SU FACEBOOK, TWITTER E INSTAGRAM



Nessun commento:

Posta un commento