mercoledì 6 maggio 2015

SICILY&OUTFIT: MODICA, RAGUSA E UN PAIO DI STAN SMITH

OUTFIT STAN SMITH, BLOGGER STYLEGRAM

L'attraverserei in lungo in largo, da costa a costa, di città in città, di barocco in spiaggia e da autostrada a provinciale nonostante i ponti e le gallerie che cedono. Anche se ci volessero 4 ore per attraversarla... quest' isola è la mia isola e io la voglio conoscere tutta, guida alla mano come una normale turista perché anch'io come una tedesca, un giapponese o una milanese riesco a sorprendermi della Sicilia autentica.
Quella che esiste ancora a km di distanza dalle province più grandi. Borghi arroccati su promontori, dove le case sembrano un presepe vivente, le scale salgono e scendono nascondendo angoli degni di essere fotografati, dove le persone hanno il tempo di augurarti il buongiorno e si fermano a chiederti chi sei e se hai bisogno di qualcosa. Dove i muri scrostati, i fiori, un portone antico e un semplice manifesto cinematografico sembrano riportare alla luce la Sicilia raccontata da Tornatore. Macchine e segnali stradali sembrano stridere con tanta bellezza e vorresti una spugna per cancellarli. Apprezzi la pietra bianca, i muri antichi, i gatti randagi e le case abbandonate che sembrano raccontarti più storie di quante tu possa riuscire ad immaginare. L'1 maggio tra Modica, Ragusa, Scicli e tutte le spiagge dorate dei dintorni tra angoli che parlano di Montalbano sotto il sole caldo che tutto illumina.
Oggi e così inauguro una nuova rubrica. Sicilia&Outfit. Voglio raccontarvela questa terra così come la vedo io perché voglio abbracciarla tutta. Mettere una bandierina nei posti mai visti e depennare le cose da fare. Di domenica in domenica e di weekend in weekend. Ogni attimo è buono per prendere una macchina piuttosto che l'aereo e vedere ciò che ci circonda. A spasso per vicoli assolati con abiti necessariamente comodi. Stan smith ai piedi, al braccio una bucket bag, loguette, canotta e una camicia di jeans da annodare in vita quando il caldo si fa più forte e da indossare subito dopo aver mangiato una granita di mandorle tostate.Un cambio veloce nel trolley: pantaloni a pois.... E via alla scoperta di angoli da amare tra cioccolata, cannoli, strisce e pois. 

#SeNoNonSareiIO

OUTFIT STAN SMITH, BLOGGER STYLEGRAM


SICILIA, BAROCCO MODICA
VISTA DALLA CHIESA DI S. PIETRO


SICILIA BAROCCO MODICA
DUOMO DI SAN GIORGIO
VIA UMBERTO I
VISTA DAL DUOMO DI SAN GIORGIO
MODICA IN NOTTURNA
SPIAGGIA PUNTA SECCA

OUTFIT STAN SMITH, BLOGGER STYLEGRAM
CASA L'AMURI

CANNOLI A COLAZIONE  (ANTICA DOLCERIA BONAJIUTO)

ANTICA CIOCCOLATERIA BONAJIUTO
TAPPA OBBLIGATORIA A MODICA



RAGUSA IBLA
RAGUSA IBLA

ANGOLI DI SCICLI

Cosa indosso:

CAMICIA TALLY WEJIL
CANOTTA ZARA
GONNA ORANGE BUTTERFLY
SCARPE ADIDAS STAN SMITH
BORSA VINTAGE
-
PANTALONE STRADIVARIUS
MAGLIA ZARA
-


SEGUI STYLEGRAM SU FACEBOOK, TWITTER E INSTAGRAM





6 commenti:

  1. Ciao bellissima! Mi sono persa tra le tue foto ricordando i miei posti del cuore! Ero sicura che anche tu ti saresti innamorata di questi paesini, spero ci tornerai anche in piena estate!
    Vedo che la longuette a righe ha contagiato anche te! Stavi benissimo!

    bacio grande
    Carmelita
    http://carmelytaworld.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La longuette a righe me la sono portata dietro dall'inverno! Credo diventerà un evergreen del mio armadio! Per quanto riguarda questi posti.. spero di tornarci! Perché qualche angolo mi sarà sfuggito... e perché un bagno da quelle parti lo voglio proprio fare! Baci

      Elimina
  2. Sono posti bellissimi, sono speciali :) :)

    RispondiElimina
  3. Modica è stupenda, e amo quella gonna

    RispondiElimina
  4. belli gli outfit con le adidas stan smith
    il prmo con la gonna è bello pero i fatasmini stonano le stan smith senza calze stanno meglio
    il secondo mi piace già di più i pataloni alla caviglia e le stan smith senza calzini
    i pantaloni azzuri alla caviglia e i piedi nudi direttamente nelle stan smith è un ottima scelta
    complimeti x gli out fit i patloni blu e le stan smit stanno bene ottimo abinamento caviglia libera e stan smith

    RispondiElimina