giovedì 22 gennaio 2015

INSPIRATION: GLITTER A COLAZIONE... E NON SOLO!


Eat glitter for breakfast and shine all day. Recita così un adagio di quelli in stile Keep calm and... solo che qui non si tratta di mantenere la calma ma di ingurgitare miliardi di glitter a colazione in modo da poter brillare tutto il giorno! Come dite? Non è più Capodanno? Ma chi lo dice che bisogna scintillare solo per l'ultimo dell'anno? Perché dovremmo indossare paillette&co solo in un periodo standardizzato ed etichettare glitter e parenti con il tag #VestitiPerLeFeste?
I glitter sono nell'aria sempre e dovremmo avere il coraggio di voler scintillare ogni giorno, dodici mesi l'anno e anche oltre. Perché infondo i glitter sono la materializzazione di quei desideri che non smettiamo di esprimere. Sono quei sogni che danno forma al mondo. I miliardi di luci che a New York o in qualsiasi altra metropoli si affacciano dai grattacieli per poi fondersi e confondersi in un unico bagliore. Sono le pagliuzze che brillano nell'iride quando sei felice e ridi solo con gli occhi. Sono come i fiocchi di neve, i chicchi di riso e lo zucchero a velo: se li lanci in aria o ci soffi su ricadono leggeri e ti ricoprono come se stessi soffiando sulla felicità per diffonderla ovunque. Soprattutto su te. E' quel minuto in cui la Tour Eiffel scintilla allo scoccare dell'ora esatta e tu ti senti inondata di luccichio. Sono i fuochi d'artificio che esplodono e scivolano via nel cielo notturno. Sono quei diamanti che dicono essere i migliori amici delle donne ma forse lo sono solo per quella promessa d'amore che portano insieme al loro scintillio.
Quindi perché rinunciarvi? Perché accontentarci delle pillole e non farsi inondare dal glitter? Sarà che sto per esaurire i giorni da 29 enne e sto per entrare in quelli da 30enne. Ma non ci sto. Mi è presa la glitterite. Capita di capitolare. E se volete proprio saperlo festeggerò a tema.

#Sopporatatemi perché sto cercando un giacchino glitterato e non mi fermerò fino a quando non lo avrò trovato.













SEGUI STYLEGRAM SU FACEBOOK, TWITTER E INSTAGRAM





Nessun commento:

Posta un commento