martedì 5 marzo 2013

MILANO FASHION WEEK: I TREND PER L' AUTUNNO INVERNO 2013


Un mese intenso di sfilate, flash e streetstyle sta per concludersi. Dopo New York, Londra e Milano ora i riflettori sono puntati su Parigi dove sta per concludersi la fashion week. Quattro lunghe settimane hanno percorso il mondo in lungo e largo e io sono stata sempre qua. Ma nella settimana meneghina ho visto cose interessanti per il prossimo inverno. Si, le ho viste seduta a casa davanti al pc ma in ogni modo le ho viste.
Di certo mi sono innamorata dei colori nude e creamy di Blumarine. Nonché delle forme morbide e avvolgenti che fanno molto donna bon-ton.


Di contro la bellezza cruda di Prada sembra denunciare una certa decadenza sociale. La donna che fa sfilare Miuccia è in bilico tra il candore degli anni 50 e la crudezza dei nostri anni. Niente romanticismo e tanto drammatico realismo nei capelli effetto bagnato, nelle spalline che scendono sulle spalle sopra maglie quasi infeltrite. Decadente si, ma molto affascinante.


I trend più evidenti sono quasi dei classici. Almeno per me: perché non è inverno senza un capo scozzese. E perché non c'è stagione giusta o sbagliata per l'animalier



Addirittura c'è chi mischia i due trend. Da Blugirl, per esempio, tartan e maculato possono coesistere perfettamente. Non manca lo scintillio. Soprattutto da Dolce&Gabbana che (l'ho già detto  qui) ha fatto sfilare delle moderne principesse bizantine. 



Sulle passerelle c'è anche spazio per il vestito nero, lungo. In pizzo ancora meglio. Ma non manca neanche il colore. Nelle sfumature che vanno dal blu al viola


E a Parigi che è successo? Presto vi aggiornerò.


Nessun commento:

Posta un commento