lunedì 7 gennaio 2013

SI "SALDI" CHI PUO': 5 REGOLE PER SOPRAVVIVERE AGLI SCONTI

saldi

Cose che fanno risparmiare con la lettera S: Saldi, Sale, Soldes.
Dopo il proprio compleanno, il Natale e l'estate, i saldi sono la cosa che le donne aspettano di più. Ma se all'avanzare degli anni, all'invasione degli addobbi natalizi e ai raggi Uva non possiamo opporre grandi difese... contro loro si! Ci sono cose che possiamo e dobbiamo fare.


1. PERLUSTRARE: 
Questa è una fase antecedente allo scoccare dell'ora X. Da fare uno-due giorni prima. Dovete essere come la volpe che vuole arrivare all'uva: osservate le commesse che come delle brave api operaie sistemano il miele nelle celle apposite; osservate senza esprimere nessun parere perché le donne accanto a voi   potrebbero essere magicamente attratte da quello che avete adocchiato voi. E non è cosa buona e giusta. Le cose sopravvissute da mettere in saldo saranno poche e le taglie men che meno.

2.MEDITARE:
Che cosa vi serve? Voglio dire davvero! Avete l'armadio pieno e le grucce intasate. Quali sono i capi  indispensabili per voi? Evitate le mode passeggere tipo teschi e fluo e puntate su pezzi utili e intramontabili. Tanto sono gli accessori che trasformano un maglione nero in qualcosa di più. E' la cintura strizzata in vita ad arricchire un chemisier semi-trasparente. E' inutile stilare una lista dei must. Ognuno ha le proprie necessità.

3. FISSARE UN BUDGET:
Quanto siete disposte a spendere? Ricordate che i saldi durano fino a marzo, quindi non c'è bisogno che dissipiate il vostro portafoglio o la vostra carta in un solo giorno. Si, è vero.... il primo giorno di sconti dovete essere spietate e raccogliere quello che trovate nel vostro raggio visivo. Ma dovete essere oculate come al punto 1 e 2. Sapete quello che vi serve. Avete già visto dov'è. Dovete solo sborsare. Resistete se potete. E a febbraio (residui permettendo) potrete fare una nuova spedizione punitiva.

4. PAZIENTARE:
Il rischio c'è. Avete visto un cappottino prima degli sconti e ora è magicamente scomparso? Volevate una maglia a righe ma non c'è quella che fa per voi? Respirate, non è il caso di drammatizzare. 27 anni di esperienza dicono che non era destino. Troverete quello che fa per voi nel momento opportuno. Magari a un prezzo molto più basso. 

5. TRAINING AUTOGENO:
Spuntati i punti 1, 2, 3 e 4 siete pronte per agire. Stabilite il giorno e il luogo. Vestite comode e a prova di camerino (non potete togliervi mille strati di cose) e andate sole o con la giusta compagnia. Niente gente impaziente e indaffarata. I saldi sono una cosa seria. Da affrontare con cura e la giusta preparazione.


Nessun commento:

Posta un commento