lunedì 22 ottobre 2012

CINEMA&MODA: A LONDRA LA MOSTRA "HOLLYWOOD COSTUME"


L'abito non farà il monaco ma fa il personaggio che non è fatto solo dall'attore/attrice che recita ma anche dai vestiti che indossa. Che cosa sarebbe stata Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany senza la petite robe noir di Hubert de Givenchy?
Rossella O'Hara senza il vestito di velluto verde, Sharon Stone in Basic Istinct senza il completo bianco o Charlot e Tony Manero senza i loro abiti di scena? 

hollywood costume
hollywood costume

Hollywood Costume, la mostra d'autunno in scena al Victoria & Albert Museum di Londra dal 20 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013, esplora la stretta relazione tra cinema e moda in un percorso diviso in tre atti, alias tre gallerie, che ripercorre film dopo film un lungo lasso di tempo, dal cinema muto a oggi. L'idea, mai realizzata prima, di raccogliere gli abiti delle pellicole americane in un museo,  nasce da Deborah Nadoolman Landis, curatrice della mostra e costumista di professione. 

Moda e cinema: due arti interdipendenti con un legame imprescindibile. Non è un caso che ci sia persino un oscar per i costumisti, importanti ingranaggi del sistema cinematografico. Se un personaggio e l'attore che lo interpreta diventano iconici è merito anche degli abiti che indossa. I costumi, infatti, possono sdoganare un modo di vestire imponendo un certo mood. 

hollywood costume
Gli uccelli - Hitchcook

hollywood costume
A qualcuno piace caldo - Billy Wilder

hollywood costume
Titanic - James Cameron

Raccogliendo abiti mai usciti e esposti al di fuori degli studios, la rassegna si presenta come un percorso emozionale e storico all'interno di una mega cabina armadio, quella cinematografica, fatta da mille personaggi che hanno fatto non solo la storia del cinema ma anche quella della moda. 



Nessun commento:

Posta un commento